Close

Risultati da 1 a 8 di 8
  1. #1
    Baby nutria
    Data Registrazione
    Feb 2019
    Località
    Brusciano
    Acquariofilo
    Dolce
    Messaggi
    32
    Ringraziamenti / Mi piace
    Nominato in
    0 Post(s)

    Buongiorno a tutti questo e la mia 30

    Salve mi chiamo Orazio e questa e la mia vaschetta da 30 litri .
    E composta :
    Fondo :sachem
    Filtro : Eden 501 caricato con cannolicchi di ceramica.
    Illuminazione : chiiros 401 8000kelvin
    Fertilizzanti :pmd solo quando le piante hanno carenze .
    https://youtu.be/DBOJ6ZjxV9I

  2. #2
    Reef Staff
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Località
    trecate
    Acquariofilo
    Marino
    Messaggi
    3,876
    Ringraziamenti / Mi piace
    Nominato in
    166 Post(s)
    Ok, misure vasca, co2? Popolazione ittica, cambi osmosi o tagliata, valori se li effettui, consigli in generale. Grazie e ti rinnovo i complimenti, bello il prati o��

  3. #3
    Nutria anziana
    Data Registrazione
    Sep 2016
    Località
    Mogliano Veneto
    Acquariofilo
    Marino/Dolce
    Messaggi
    2,093
    Ringraziamenti / Mi piace
    Nominato in
    27 Post(s)
    Madonna, complimenti davvero. Mi colpiscono soprattutto i colori che sei riuscito a ottenere con una plafo di sottomarca!

    Come miscela di oligo per il onda cosa usi?

  4. #4
    Baby nutria
    Data Registrazione
    Feb 2019
    Località
    Brusciano
    Acquariofilo
    Dolce
    Messaggi
    32
    Ringraziamenti / Mi piace
    Nominato in
    0 Post(s)
    Ciao mi fa piacere che vi piace la mia vaschetta . Allora fertilizzazione e fatta in casa e composta :
    Se ho carenza di nitrati e potassio uso ( nitrato di potassio )
    Se invece ho carenza di magnesio uso ( solfato di magnesio quello che si compra in farmacia come purga )
    Per i fosfati uso ( Ciro fosfati )
    Per il ferro uso (Ciro ferro chelato
    Per microelementi ( uso riverente quello che vendono nei briko)images.jpeg[ATTACH=CONFIG]38942[
    Immagini Allegate Immagini Allegate
    Ultima modifica di Oraziomax; 25-02-2019 alle 00:28

  5. #5
    Nutria anziana
    Data Registrazione
    Sep 2016
    Località
    Mogliano Veneto
    Acquariofilo
    Marino/Dolce
    Messaggi
    2,093
    Ringraziamenti / Mi piace
    Nominato in
    27 Post(s)
    Ok... Ho capito di che pmdd si tratta... Loro non lo ammetteranno mai ma quella miscela di oligo non è un gran che, per non dire di peggio... Non so bene se siano i rapporti tra gli elementi che non sono corretti, la chelazione che non è efficiente o se manchi qualcosa, ma qualche difetto lo ha. La ho usata per un pezzo con fondo inerte, sempre avuto colori non al top, internodi lunghi, scarsa ramificazione e problemi con le piante più esigenti. Poi un giorno un tarlo ha iniziato a scavare, e nonostante chi mi aveva suggerito quel prodotto continuasse a sostenere che non ha nulla di meno delle miscele commerciali ho deciso di comprare una miscela di oligo commerciale di indubbia qualità, la ho sostituita al rinverdente sprint senza modificare nessuna altra componente del pmdd ne della gestione in generale... Beh, le piante hanno cambiato volto, folte e colorate come non ero mai riuscito a farle crescere.
    Ora, come si collega questo mio sproloquio con la tua vaschetta da urlo? Beh, la chiave sta nel fondo fertilizzato.
    I fondi della seachem in generale, pur non sapendo di preciso quale è il tuo, sono fondi di ottima qualità e almeno nel primo periodo riescono a sopperire a buona parte della domanda di nutrienti delle piante, mascherando e tamponando almeno in parte eventuali difetti e carenze nella fertilizzazione in colonna, provato sulla mia pelle e visto in varie vasche che ho seguito. Solo che hanno un brutto difetto: prima o poi si esauriscono e li entrano in gioco abilità e fertilizzazione in colonna coi controcaxxi. Magari un fondo seachem non è da buttare dopo un paio di anni come un fondo allogano commerciale, ma comunque le sue prestazioni caleranno purtroppo...
    Il mio consiglio è quello di prendere una miscela di oligo seria tipo seachem trace o analogo prodotto di un protocollo a componenti separati.
    In più, e qui purtroppo più che parlare per esperienza diretta riporto l’opinione di altri, ma altri come Schelfi, Iannella ecc., pare che usando una fertilizzazione di buona qualità il fondo fertile tenda meno a esaurirsi e abbia una resa migliore nel tempo.

    Chiudo con una domanda... Come ferro usi il liquido o le bustine di s5?

  6. #6
    Baby nutria
    Data Registrazione
    Feb 2019
    Località
    Brusciano
    Acquariofilo
    Dolce
    Messaggi
    32
    Ringraziamenti / Mi piace
    Nominato in
    0 Post(s)
    Ciao Dario guarda io di problemi non ne ho avuti con questo protocollo solo che il rinverdente non ha il rame e qualche volta devo somministrare il trace . Tu ora mi dirai caspita perché non usi acqua di rete tagliata con osmosi per integrare il rame ? Ti rispondo che non posso usarla perché contiene un pochino di sodio più del normale così mi si bloccano le piante .e devo per forza tagliare con acqua minerale sorgesana. Per S5 non lomuso perché mi colorati l acqua di rosso . Poi comunque hai ragione se vuoi fare un buon acquario la cosa principale e il fondo ,illuminazione e la CO2 . Ne ho provati di fondi fai da te , con akadama con pomice e altre cose ma non mi sono mai trovato bene . Per il rinverdente molti fanno l errore di metterne troppo .essendo che e un prodotto per agricoltura e molto concentrato così blocano le piantine . Poi hai menzionato guru delle piante che le farebbero crescere anche senza acqua sono mitiche le vasche e tecnica che hanno .
    Ultima modifica di Oraziomax; 25-02-2019 alle 01:43

  7. #7
    Nutria anziana
    Data Registrazione
    Sep 2016
    Località
    Mogliano Veneto
    Acquariofilo
    Marino/Dolce
    Messaggi
    2,093
    Ringraziamenti / Mi piace
    Nominato in
    27 Post(s)
    L’ s5 fai bene a non usarlo... Molto meglio il liquido.
    Non pensò assolutamente che dovresti usare acqua di rubinetto per il rame, molto meglio il trace se l’acqua di rubinetto non è buona.

    Comunque io non esageravo con quel prodotto, o meglio, lo ho fatto ma poi ho imparato. Anche dosandolo nella quantità giusta ma con fondo inerte le piante crescevano, ma non al top. Con fondo fertile nuovo la fertilizzazione in colonna ha importanza relativa, ma IMHO un buon fertilizzante dovrebbe garantire buoni risultati a prescindere con piante che si alimentano quasi solo dalla colonna, il trace lo fa, il kramerdrak lo fa, altri prodotti commerciali lo fanno, pure un paio di miscele pmdd, il rinverdente sprint non lo fa.

    - - - Updated - - -

    Comunque probabilmente oltre al fondo anche il fatto di usare anche il seachem trace ti da una grossa mano.

  8. #8
    Reef Staff
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Località
    trecate
    Acquariofilo
    Marino
    Messaggi
    3,876
    Ringraziamenti / Mi piace
    Nominato in
    166 Post(s)
    Su aquagarden, penso di aver visto le realizzazioni dolci più belle. Anche il libro rosso d autore ha realizzazzioni di livello assoluto. Il livello di alcune vasche resta per me irraggiungibile se non con un impegno di tempo che attuale te non ho. Altro che vasche Reef, IMHO.

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •