Close

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 11
  1. #1
    Nutria L'avatar di danise
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Località
    massa
    Acquariofilo
    Dolce
    Messaggi
    383
    Nominato in
    6 Post(s)

    [articolo] Apteronotus albifrons

    APTERONOTUS ALBIFRONS

    NOME: Apteronotus albifrons (Linnaeus, 1766)

    apteronotus_albifrons_pereriksvi.jpg
    (foto da acquariofiliaconsapevole.it)


    ETIMOLOGIA:
    Apteronotus dal greco: apteros = senza ali (pinne), notus = schiena. Albifrons: fronte bianca


    SINONIMI:
    Pesce coltello fantasma. In inglese ghost knifefish o black ghost.


    CLASSIFICAZIONE:
    Ordine: Gymnotiformes
    Famiglia: Apteronotidae
    Genere: Apteronotus
    Specie: Apteronotus Albifrons


    DISTRIBUZIONE E HABITAT:

    Lo troviamo nei corsi dolci del Sud America: dal Venezuela al Paraguay, nel fiume Paraná fino al bacino del Perù.
    In natura vive in acque torrentizie con fortissima corrente e in zone d'ombra viste le sue abitudini notturne. Preferisce fondi sabbiosi e di colore scuro in cui cerca le larve di cui si ciba.

    mappppa.JPG
    (da googlemaps)

    vga_DSC06600.jpg
    (Fiume Paranà, foto da clasipar.com)

    ECOLOGIA:
    Specie non riprodotta in cattività, gli esemplari in commercio sono quasi totalmente tutti di cattura in natura. Chiedete al vostro negoziante se i pesci che state comprando sono d'allevamento o di cattura.
    Stato IUCN: non valutato
    Stato Cites: non in lista


    DESCRIZIONE:
    Pesce senza squame e senza pinna dorsale, con due piccole pinne pettorali, ha invece una lunga pinna anale che lo percorre per tutta la lunghezza. Quasi totalmente nero, con una riga (oppure una macchia sulla testa) color giallo-giallino-bianco sul dorso che va dalla testa alla coda, e proprio sulla coda ha 2 anelli dello stesso colore.
    Tutti i pesci coltello hanno gli occhi piccoli e non usano mai la vista come senso di caccia, ma usano appunto i loro organi elettrici.
    Attrae veramente molto per la sua agilità, e specialmente per il suo movimento ondulatorio della grossa e unica pinna anale, ed è capace di nuotare indifferentemente in avanti o indietro.
    É un pesce di veramente notevoli dimensioni, può arrivare a 50cm e vivere fino anche a 20anni, quindi assolutamente inadatto ai classici acquari “standard”!
    Ha abitudini spiccatamente notturne, durante le ore di luce sta spesso nascondo in tane buie (che saranno indispensabili nell'allestimento). Possiede un organo elettrico sul peduncolo caudale, e recettori elettrici distribuiti sul dorso.
    E' un pesce solitario e predatore (e piscivoro).


    Apteronotus_albifrons_01.jpg
    (foto da aquapiter.com)


    DIMENSIONI E ALLESTIMENTO DELLA VASCA:
    Consigliato allevarne un singolo pesce a meno che non si abbi a disposizione una vasca veramente enorme. Tenerne due in acquario richiede una capienza veramente enorme e uno dei due diventerà il dominante facendo prevalere il proprio campo elettrico sull'altro, il vessato diventerà "cieco" a causa proprio della "sottomissione" del proprio campo elettrico.
    Un acquario ideale per l'allevamento di un singolo esemplare, deve essere almeno di 2,5 metri di lunghezza, luce non eccessiva, un fondo sabbioso di colori scuri in cui il pesce cercherà insetti vivi, essere molto piantumato e prevedere molte tane fatte con rocce e legni in cui il pesce possa stare riparato di giorno. Molto molto consigliate sono anche piante galleggianti per schermare l'eccessiva luce. La vasca deve avere una forte corrente (è cosa buona inserire pompe di movimento), perchè questi pesci amano acque molto movimentate e ricche di ossigeno; se tenuti in acquari dove l'unica corrente è fornita dall'uscita del filtro, avranno vita molto breve.
    Il comportamento può variare dal tranquillo all'aggressivo, a seconda che la vasca e i coinquilini siano più o meno adeguati. In generale è una specie solitaria e tranquilla che manifesta aggressività solo nei confronti dei conspecifici, ed è pacifico specialmente se allevato come unico esemplare della sua specie insieme ad altri pesci tranquilli ma delle sue stesse dimensioni. Può diventare aggressivo con specie piccole come per esempio neon e rasbore perchè li vede come prede.
    Questo pesce non può assolutamente star bene acquari sotto i 250cm, in quanto porterebbe inevitabilmente a patologie di nanismo, e quindi ad una morte precoce.


    VALORI DELL'ACQUA:
    Temperatura: 24-28°C
    pH: 6-8
    Durezza: 5-18 dH


    ALIMENTAZIONE:
    L'alimentazione deve essere basata sul cibo vivo e congelato, in particolare larve di chironomus. Gli esemplari giovani possono essere abituati nel tempo anche a mangiare mangime secco, ma la cosa non è per nulla facile in quanto i pesci sono quasi sempre di cattura e non accetteranno alimenti secchi. Si possono introdurre anche piccoli pesci che l'apteronotus prederà. Una dieta variegata migliorerà la qualità della vita del pesce.


    DIMORFISMO SESSUALE E RIPRODUZIONE:
    Dimormismo quasi nullo. In età adulta la femmina è più rotonda e il maschio è più lungo.
    Riproduzioni in cattività quasi impossibile, ma una riproduzione "documentata" è stata effettuata presso il Museo Nazionale di Nancy simulando una stagione completa delle piogge (abbassamento del livello dell'acqua, pioggia, aumento della temperatura fino a 28°C). La deposizione delle uova avviene in superficie , in un "nido " costruito dal maschio.


    NOTE:
    L'apteronotus albifrons è un pesce veramente bellissimo, particolare e speciale, ma sono speciali anche le sue esigenze. Se veramente volete cimentarvi nel suo allevamento assicuratevi di avere le carte in regola per poterlo mantenere al meglio.



    BIBLIOGRAFIA:

    acquariofiliaconsapevole.it
    fishbase.org
    aquabase.org
    Ultima modifica di Ale87tv; 31-12-2014 alle 12:11

  2. #2
    Nutria L'avatar di danise
    Data Registrazione
    Jun 2014
    Località
    massa
    Acquariofilo
    Dolce
    Messaggi
    383
    Nominato in
    6 Post(s)
    @Ale87tv Eccone un altro.
    Questo veramente faticoso, difficilissimo trovare informazioni. E per quanto riguarda la riproduzione e il dimorfismo non ho trovato quasi nulla.

  3. #3
    Nutria anziana L'avatar di Ale87tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Località
    Breda di Piave, Treviso
    Acquariofilo
    Marino/Dolce
    Età
    37
    Messaggi
    4,784
    Nominato in
    191 Post(s)
    vedo se trovo qualche cosa anche io e domani lo impagino un attimo, ancora una volta, bravo!
    So responsabie de queo che digo, no de queo che te capissi ti!

  4. #4
    Nutria anziana L'avatar di andre8
    Data Registrazione
    Nov 2014
    Località
    Conzano (AL)
    Acquariofilo
    Dolce
    Età
    24
    Messaggi
    1,860
    Nominato in
    42 Post(s)
    @Marimarco69 che ne dici? Hahahahhaah
    Non l'avevo mai visto. Bellissimo ma "particolare"

  5. #5
    Nutria mannara L'avatar di Jefri
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Località
    Vicenza
    Acquariofilo
    Marino/Dolce
    Età
    33
    Messaggi
    7,918
    Nominato in
    490 Post(s)
    Grazie ancora!! Articolo ben fatto davvero! Ci pensiamo io e Ale ad aggiungere qualcosina
    Hai voglia di aiutare il forum a crescere e scrivere un articolo su una specie?
    LINEE GUIDA PER ARTICOLI SULLE SPECIE

    GUIDA COMPLETA ALLA COLTIVAZIONE DELLE PIANTE IN ACQUARIO

  6. #6
    Nutria anziana L'avatar di Ale87tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Località
    Breda di Piave, Treviso
    Acquariofilo
    Marino/Dolce
    Età
    37
    Messaggi
    4,784
    Nominato in
    191 Post(s)
    è un pesce che è bene sia fatto l'articolo, ma che è decisamente da non comprare. Lo trovi in tutti i negozi, ma quanti hanno una vasca adeguata per lui?
    So responsabie de queo che digo, no de queo che te capissi ti!

  7. #7
    Nutria anziana L'avatar di Marimarco69
    Data Registrazione
    Apr 2014
    Località
    Casale Monferrato
    Acquariofilo
    Dolce
    Messaggi
    1,194
    Nominato in
    87 Post(s)
    Bell'articolo ... ma la bestia è da lasciare la dove sta... con qualsiasi vasca enorme gli si preclude comunque una vita serena, ed è piuttosto esigente in fatto di cure basilari ed allestimento...
    Arriva da noi perchè finisce "accidentalmente" nelle reti a strascico dei pescatori esportatori... secondo me se si estingue sono in pochi a sentirne la mancanza... proprio per ignoranza...
    Si sa che la gente dà buoni consigli, sentendosi come Gesù nel tempio...
    Si sa che la gente da buoni consigli... se non può più dare il cattivo esempio... (Faber)

  8. #8
    Nutria mannara L'avatar di Jefri
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Località
    Vicenza
    Acquariofilo
    Marino/Dolce
    Età
    33
    Messaggi
    7,918
    Nominato in
    490 Post(s)
    Buono da inserire in una lista di pesci da non comprare

    Purtoppo il nostro hobby è tutt'altro che ad impatto 0...
    Hai voglia di aiutare il forum a crescere e scrivere un articolo su una specie?
    LINEE GUIDA PER ARTICOLI SULLE SPECIE

    GUIDA COMPLETA ALLA COLTIVAZIONE DELLE PIANTE IN ACQUARIO

  9. #9
    Nutria anziana L'avatar di Ale87tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Località
    Breda di Piave, Treviso
    Acquariofilo
    Marino/Dolce
    Età
    37
    Messaggi
    4,784
    Nominato in
    191 Post(s)
    Però se fatto bene può diminuire di molto l'impatto :) ora siamo proprio ot:D
    So responsabie de queo che digo, no de queo che te capissi ti!

  10. #10
    Nutria anziana L'avatar di Ale87tv
    Data Registrazione
    Mar 2014
    Località
    Breda di Piave, Treviso
    Acquariofilo
    Marino/Dolce
    Età
    37
    Messaggi
    4,784
    Nominato in
    191 Post(s)
    direi che abbiamo scritto tutto...
    @ALGRANATI, tutto tuo!
    @danise, ancora una volta bravo!!!
    So responsabie de queo che digo, no de queo che te capissi ti!

Permessi di Scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •